La Cura psicoanalitica

 

La psicoanalisi è un metodo terapeutico e di conoscenza dei processi psichici anche inconsci, i cui fondamenti scientifici sono documentati da innumerevoli studi pubblicati negli oltre cento anni della sua esistenza. La cura psicoanalitica è un metodo indicato nelle varie forme di sofferenza e disagio psichico di natura esistenziale, relazionale, sessuale. Usando la terminologia psichiatrica si indirizza principalmente a disturbi nevrotici, psicosomatici e di personalità.

È un processo terapeutico intenso, che si propone di aiutare il paziente a mettersi in relazione con il suo mondo affettivo, che in buona parte gli è sconosciuto (inconscio). Non si limita quindi a ottenere dei risultati sintomatici, ma mira a cambiamenti più profondi, che rendano accessibili al paziente quelle potenzialità, a volte insospettate, nascoste sotto i sintomi e le inibizioni che caratterizzavano la sua vita anteriore. La psicoanalisi si propone di migliorare con il tempo la qualità dell’esistenza in modo duraturo.

Il dispositivo pratico (setting) si adatta ad ogni singolo paziente, la cura classica prevede da 3 a 5 sedute settimanali, ma in certi casi è preferibile una variante, per questo esistono diverse forme di psicoterapie psicoanalitiche, in particolare adatte ai bambini, ai giovani, agli anziani oltre che a specifiche problematiche dell’età adulta.